Archivi categoria: eventi

Progetto “Lettera 32”: Incontro con l’Associazione “Il Bambino Incompreso”

Seminario FEBBRAIO

Continuano le attività previste dal Progetto “Lettera 32”, finanziato da Fondazione con il Sud “Bando Volontariato 2013”, che vede come capofila il “Simposio Immigrati delle ACLI” in partenariato con altre realtà associative. Martedì 16 Febbraio, alle ore 10.00,  si è tenuto presso le Acli Sede Provinciale di Benevento il seminario dal titolo “Neuropsicomotricità dell’età evolutiva: diagnosi e riabilitazione”.

Relatrice dell’incontro è stata la Dott.ssa Tina Iannella, presidente dell’Associazione “Il Bambino Incompreso”,  Esperta della neuropsicomotricità dell’età evolutiva e Psicologa dello sviluppo.

Nel corso dell’incontro sono stati trattati i principali disturbi neuropsicomotori  che si possono manifestare nel corso dello sviluppo del bambino, fornendo nozioni specifiche sulle problematiche dell’infanzia, e sono stati analizzate le molteplici attività ed iniziative svolte dall’Associazione nell’ambito del progetto.

Festa del volontariato 11-12-13 Novembre 2011: il Workshop organizzato dall’Associazione

Nei giorni 11, 12, 13 Novembre 2010 a Benevento, in Piazza Roma, si svolgerà la terza edizione della Festa del Volontariato. Quest’anno la manifestazione, dal titolo “Volontariato: partecipa per risolvere”, si incentrerà sulle problematiche relative all’attuale crisi economica che investe l’intero Paese ma soprattutto il Sud. Le associazioni partecipanti intendono pertanto descrivere la loro azione sul territorio, al fine di offrire alla cittadinanza gli strumenti giusti per sostenere il disagio, la disabilità, la diversità, e per promuovere la solidarietà e il senso di appartenenza alla comunità cittadina.

Per tutta la durata della manifestazione saranno allestiti stand informativi, laboratoriali, espositivi, inoltre, si susseguiranno numerose manifestazioni, corsi, convegni e workshop, il tutto direttamente curato dalle associazioni partecipanti.

In particolare, l’Associazione “Il Bambino Incompreso” sarà attivamente presente presso Piazza Roma con lo stand informativo, nonchè presentando i numerosi capolavori creati dai bambini, nei laboratori educativo-creativi: oggetti interamente fatti a mano, esclusivamente con materiali di riciclo. Potrete ammirare oggetti di arredo, articoli da regalo, scatole regalo che potrete anche acquistare per sostenere le numerose iniziative dell’associazione. Iniziative che vi saranno presentate dettagliatamente dal personale qualificato dell’associazione sempre presente per l’intera durata della festa.

Importante ed interessante appuntamento è per il giorno sabato 12 novembre 2011 alle ore 18.00 per seguire il workshop organizzato dall’intero staff dell’associazione dal titolo “IMPARARE…QUESTO E’ IL PROBLEMA!” e che si svolgerà nella tendostruttura allestista per l’occasione nella stessa Piazza Roma.

Il Bambino Incompreso a confronto con l’Arma dei Carabinieri

Il Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Benevento è stato invitato dalla responsabile progettuale dell’Associazione “Il Bambino Incompreso” , la dott.ssa Tina Iannella, a parlare e discutere li legalità con gli ospiti, i genitori, gli insegnanti; una platea molto sensibile all’argomento, formata di persone che, quotidianamente, prestano la loro opera di sostegno ed assistenza alla parte debole della comunità nel particolare contesto del Rione Libertà. In rappresentanza dell’Arma è intervenuto il Capitano Massimiliano Bolis che ha illustrato il progetto che il Comando Provinciale porta avanti con le scuole di ogni ordine e grado di tutta la provincia sannita, inteso non come una “lezione” sulle regole, le norme ed i fenomeni delle devianze giovanile, ma come condivisione con gli alunni delle esperienze quotidiane maturate dai Militari nelle attività di servizio sfruttando queste ultime come spunto di riflessione e confronto con i giovani. I temi approfonditi sono stati principalmenet quelli relativi all’abuso di alcolici ed all’uso di stupefacenti, messi in relazione con le problematiche del disagio giovanile.

Soddisfazione è stata espressa da tutto lo staff dell’associazione per il dibattito intervenuto con i presenti e che si è sviluppato intorno al ruolo che assume la famiglia e la scuola nell’educazione dei giovani nonché sui sistemi di prevenzione e i segnali di allarme delle situazioni di disagio. A tal proposito è intervenuta alla manifestazione anche la Dott.ssa Daniela Basile, rappresentando il forte impegno nel sociale e, in particolare, la collaborazione con l’associazione nelle attività di supporto alle attività didattiche e al doposcuola. L’incontro si è concluso con la descrizione delle altre iniziative attivate dal Bambino Incompreso e invitando la cittadinanza ai prossimi incontri in programma.