Centro Disturbi Neuropsicologici

neuropsicologia_680

 

La nostra struttura rappresenta da diversi anni un punto valido di riferimento per individuare precocemente, valutare approfonditamente, mediante strumenti standardizzati, e rieducare i disturbi specifici dell’apprendimento: Dislessia (disturbo di lettura), Disortografia e Disgrafia (disturbi della scrittura dal punto di vista costruttivo ed esecutivo) , Discalculia (disturbo del calcolo).

  • Che cos’è la Dislessia?

La Dislessia è il disturbo specifico di lettura e si caratterizza per la difficoltà a effettuare una lettura accurata e fluente in termini di velocità e correttezza; tale difficoltà si ripercuote, nella maggior parte dei casi, sulla comprensione del testo.

  • Che cos’è la Disortografia?BD05090_

La Disortografia è il disturbo specifico che riguarda la componente costruttiva della scrittura, legata quindi ad aspetti linguistici, e consiste nella difficoltà di scrivere in modo corretto.

Il bambino disortografico può commettere errori fonologici (scambio grafemi, omissioni o aggiunte di lettere o sillabe, inversioni, grafema inesatto); errori non fonologici (separazioni illegali, fusioni illegali, scambio grafema omofono, omissione o aggiunta di h) e altri errori (accenti, doppie).

  • Che cos’è la Disgrafia?

La Disgrafia riguarda la componente esecutiva, motoria, di scrittura; in altre parole, ci riferiamo alla difficoltà di scrivere in modo fluido, veloce ed efficace.

  • Che cos’è la Discalculia?

maths-clipart-aceLAnEc4La Discalculia riguarda il disturbo nel manipolare i numeri, nell’eseguire calcoli rapidi a mente, nel recuperare i risultati delle tabelline e nei diversi compiti aritmetici.

Cosa fare dinanzi ad un Disturbo Specifico dell’Apprendimento?

Risulta fondamentale individuare e segnalare precocemente i bambini con Disturbo Specifico dell’Apprendimento al fine di intervenire con percorsi mirati per il potenziamento delle aree carenti. Le insegnanti hanno un ruolo fondamentale nell’osservazione dell’apprendimento del bambino, al fine di segnalare tempestivamente i bambini che hanno difficoltà specifiche e persistenti.

In ambito scolastico è necessario far riferimento alla legge n°170 del 2010 per garantire tutti i diritti al bambino, stilare un piano didattico personalizzato e tenere sempre ben presenti gli strumenti compensativi (strumenti utili a rendere più fruttuosa e agevole l’espressione delle proprie potenzialità) e gli strumenti dispensativi (strategie didattiche che l’insegnante può mettere in atto per rendere le richieste più idonee ed efficaci all’apprendimento dei propri alunni).

In ambito diagnostico è necessario giungere precocemente ad una diagnosi certa al fine di programmare interventi specifici.

L’intervento logopedico e quello psicomotorio risultano fondamentali e indispensabili sia per i bambini con Disturbo Specifico dell’Apprendimento (dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia) sia per quelli che hanno un semplice disturbo dell’apprendimento.

Offriamo alle famiglie e agli insegnanti che seguono bambini con Disturbo dell’Apprendimento i seguenti servizi:

  • CORSI DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI
  • CONSULENZA PER PIANI DIDATTICI PERSONALIZZATI
  • INCONTRI INFORMATIVI PER I GENITORI
  • VALUTAZIONI STANDARDIZZATE (LOGOPEDICA, PSICOMOTORIA E PSICOLOGICA)
  • DOPOSCUOLA SPECIALISTICI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.