Disgrafia: la riabilitazione

foto-disgrafia-bambino

Spessissimo, si tralascia un aspetto fondamentale nella rieducazione della scrittura: l’alterazione del tono muscolare e la sproporzionata tensione dei muscoli, impegnati durante il gesto grafico, causata anche dall’ansia, dal malessere nei confronti dei compiti che il bambino non si sente in grado di affrontare.

Il rilassamento, uno degli parecchi aspetti con cui interveniamo, sortisce l’effetto positivo poiché benefico. Infatti, facilita positivamente lo stato d’animo e predispone all’evoluzione delle attività.  Le attività proposte, verso una maggior presa di coscienza del proprio corpo e capacità di percepire quelle sensazioni che ad esso si riferiscono, riguardano alcuni esempi:

  • La contrapposizione silenzio – rumore;
  • Il contrasto lento – veloce;
  • Il contrasto pesante – leggero;
  • Il contrasto movimento – immobilità;
  • Il rilassamento.